- reset +
Members Login

Home

In Evidenza

GHB, LA DROGA DELLO STUPRO

PDFStampaE-mail

Mercoledì 26 Novembre 2014 09:28

Il gamma-idrossibutirrico, più comunemente denominato GHB, è un acido presente nel nostro organismo, sintetizzato dal biologo francese Henry Laborit nei primi anni sessanta ed utilizzato inizialmente come farmaco per il trattamento dell’insonnia e per facilitare la disintossicazione da alcol. A causa dei suoi effetti secondari, oggi è nota sul mercato illegale come una tra le “droghe da stupro”, perché associata a numerosi casi di violenza carnale. Il Ministero della Salute, per tale motivo, ha deliberato l’iscrizione del GHB nella tabella  delle sostanze stupefacenti. La sostanza si presenta come incolore ed insapore e può essere  facilmente sciolta in una bevanda senza che la vittima se ne accorga. Dosi elevate, combinate con l’alcol, a distanza di circa 5-20 minuti dall’assunzione, possono causare effetti quali la perdita del senso della realtà e delle capacità di coordinamento, nausea, problemi respiratori e disturbi della memoria.

 

Leggi tutto...

 

Altri articoli...

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 262