- reset +
Members Login

Home

TOBACCO BODY: I DANNI SUL CORPO ATTRAVERSO LE IMMAGINI

PDFStampaE-mail

Una campagna volta a scoraggiare le persone dall’utilizzo di tabacco ha condotto la “Cancer Society”, una società finlandese che si occupa di lotta contro il cancro, a lanciare un sito internet interattivo che spieghi, a livello grafico, le conseguenze che la nicotina provoca sul corpo umano. Il progetto, denominato “Tobacco Body”, mostra le differenze tra il corpo di un fumatore e quello di un non fumatore: due figure, quelle di un uomo e di una donna, analizzate nel dettaglio, illustrano l'effetto negativo del fumo su ogni parte del corpo. In pratica, è sufficiente cliccare su una qualsiasi parte del corpo per poter osservare, attraverso una chiara, precisa ed efficace grafica realistica, tutti i danni provocati dall’uso di tabacco.

Il progetto è stato ideato per un target di insegnanti di scuola primaria, affinché potessero condividere, nelle proprie classi, riflessioni e approfondimenti sul tema insieme ai ragazzi. Il progetto si è dimostrato vincente, in quanto evidenzia i pericoli del tabacco puntando sulla vanità umana: dai puntini neri alle macchie, dalla formazione di acne alla comparsa di rughe in età precoce, tutti elementi che preoccupano non poco gli adolescenti. Il sito spiega, ad esempio, come i fumatori abbiano maggiori probabilità, rispetto a chi non usa tabacco, di avere difetti della pelle, in quanto il fumo indebolisce la circolazione sanguigna, aumentando il rischio di infezione. Inoltre, la pelle del fumatore assume un colorito diverso a causa della rottura delle fibre elastiche, logorate dalle sostanze chimiche presenti nel tabacco. Si evidenzia come i non fumatori abbiano meno rughe rispetto a coloro che fumano un pacchetto di sigarette al giorno e come la crescita di peli in eccesso nelle donne sia causata dall’aumento di livelli di testosterone, l’ormone maschile.

Anche la sfera sessuale ne risente gravemente. I fumatori hanno il doppio del rischio di coagulo di sangue ed una vita sessuale peggiore: il fumo rallenta il flusso di sangue al pene che, tradotto, significa maggiori probabilità di avere problemi di erezioni. La densità dello sperma dei fumatori si calcola inferiore rispetto a chi non fuma e le tossine delle sigarette diminuiscono la concentrazione e la mobilità degli spermatozoi nel liquido seminale, danneggiando la strutturale cellulare. Nelle donne, l’uso di tabacco fa calare il desiderio sessuale, oltre ad  essere una minaccia per il feto, se si è in stato di  gravidanza.

Gli effetti più distruttivi comprendono, chiaramente, la possibilità di cancro ai polmoni e l'aumento del rischio di ulcera. In quest’ultimo caso, la nicotina indebolisce la capacità dello stomaco di contrastare l’attività dell’Helicobacter pylori, un fastidioso batterio che provoca stati ulcerosi.

La finalità del progetto è, in definitiva, dimostrare come il consumo di tabacco non rovini solo gli organi interni al corpo umano, ma anche l’aspetto esteriore. Dal Questionario Minerva, contenuto nella “Relazione Annuale sullo stato delle tossicodipendenze nei Servizi erogati dall’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, edizione 2013”, emerge che, nonostante l’86,9% degli intervistati dichiari di conoscere i danni provocati dal tabacco, il 60% di questa percentuale riconduce gli effetti negativi solamente a malattie come il cancro o i disturbi cardiovascolari. Rivolgersi alle fasce più giovani mostrando gli effetti del tabacco, anche sul viso e sul fisico in genere, potrebbe rappresentare un maggiore deterrente.