- reset +
Members Login

Home

Il Presidente della Camera si complimenta per il lavoro svolto dall’Agenzia

PDFStampaE-mail

Il Presidente della Camera dei Deputati, Laura Boldrini, ringrazia e si complimenta “per  il lavoro svolto, con impegno e competenza”, dall’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendente in merito ai risultati ottenuti per l’annualità 2013 ed illustrati nella Relazione sullo stato delle tossicodipendenze nei Servizi erogati dall’Agenzia.

Infatti, il 2013 è stato un anno di fondamentale importanza per le innovazioni introdotte con il “Nuovo Quadro dei Servizi Cittadino”: 9 servizi di prevenzione e promozione di stili di vita sani; Servizi a soglia intermedi; potenziamento e rimodulazione dei servizi stanziali di accoglienza, cura e reinserimento socio-lavorativo. L’approccio integrato e la visione sistemica cosi promossa, in materia di tossicodipendenze, ed introdotta da Roma Capitale con l’adozione del primo Piano Programma, nel 2009, ha permesso di realizzare un’efficace combinazione di interventi di prevenzione, promozioni di stili di vita sani, accoglienza, disintossicazione, cura e reinserimento socio-lavorativo: tale ventaglio di soluzioni messe a disposizione di chi ha problemi diretti o indiretti di tossicodipendenza, viene completato con le attività di informazione, consulenza ed orientamento, sia sul web che in sede, e fanno di Roma Capitale una best practice in Italia ed in Europa, proprio come tali apprezzamenti dimostrano.

 

Il 2013, in sintesi, ha fatto registrare un totale di 635 utenti accolti nei Servizi stanziali e di 154.548 Contatti cosi suddivisi: 38.573 contatti Servizi di Prevenzione e Servizi di Promozione di stili di vita sani; 113.306 Contatti nei Servizi di Prevenzione sul Web; 2.669 Contatti nei Servizi di Consulenza, informazione e Orientamento. Tali risultati hanno contribuito a rafforzare il calo dell’utenza tossicodipendente attiva che, nel quinquennio 2009-2013, ha visto una flessione del -18,9% pari a 148 persone in meno, ed il calo dei morti per droga, pari al 56,8% ossia 155 decessi in meno rispetto al quadriennio 2005-2009.

Inoltre, gli eccezionali risultati ottenuti all’interno dei Servizi di prevenzione e promozione di stili di vita sani, dimostrano, ancora una volta, la validità del percorso intrapreso, frutto di una nuova strategia di intervento, che mette al centro la tutela ed il recupero integrale della persona, con un’attenzione particolare ai giovani ed alle loro famiglie. Tale approccio si basa sul presupposto che il fenomeno della tossicodipendenza può essere realmente arginato mediante la prevenzione, informando sui rischi e fornendo valide alternative all’utilizzo di sostanze, sia legali che illegali.