- reset +
Members Login

Home

Centro di Verifica del percorso Terapeutico-Riabilitativo, con sede in Via Castel di Leva 416

PDFStampaE-mail

Capienza: 8 utenti

Sede: Via Castel di Leva, 416 – 00134 Roma

Tel. e Fax: 06.71355167

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Orari del Servizio: tutti i giorni, festivi compresi, 24 ore su 24

Come raggiungere il Servizio: Metro B direzione Laurentina, fino alla fermata-capolinea Laurentina; prendere autobus linea 044 direzione Laurentina/Valle Caia per 22 fermate; scendere alla fermata Castel di Leva/Torre S. Anastasia. A piedi per 50 metri.

Ente gestore: Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi

Responsabile del Servizio: dott. Massimo Caciolo

 

Destinatari del Servizio

I destinatari del Servizio sono i cittadini residenti sul territorio di Roma Capitale che stiano seguendo un programma di riabilitazione in servizi a soglia intermedia e ad alta soglia, senza fissa dimora e/o con un contesto familiare non sufficientemente in grado di supportarli adeguatamente nella fase di reinserimento socio-lavorativo. Destinatari secondari del Servizio sono gli operatori dei servizi pubblici e del privato sociale operanti, a vario titolo, nell’ambito delle tossicodipendenze.

Struttura Organizzativa

  • 1 Responsabile (Psicologo)
  • 1 Operatore Sociale

Obiettivi

Obiettivo del Centro di Verifica è quello di accogliere, sostenere e supportare persone tossicodipendenti che stiano seguendo un programma di riabilitazione presso i servizi a soglia intermedia e/o ad alta soglia. Il Centro si propone, inoltre, come servizio integrativo al programma terapeutico e/o farmacologico seguito dall’utente, così da sostenerlo, successivamente, in maniera adeguata nel momento del reinserimento nei contesti sociale e lavorativo.

Un ulteriore obiettivo del Centro è quello di fornire supporto informativo e di ricerca agli operatori del settore, con la finalità di attivare una buona rete di comunicazione sociale.

Tipologia di approccio

Il Centro opera con una metodologia idonea ad assicurare un intervento in grado di rafforzare le reti dei servizi impegnati nell’ambito delle dipendenze e di garantire una ridefinizione dei ritmi spazio temporali, oltre all’acquisizione delle regole di convivenza. L’accesso al Servizio avviene tramite invio da parte di strutture socio-sanitarie e/o socio-assistenziali della rete cittadina, interessate direttamente o indirettamente alla problematica della tossicodipendenza. Per essere accolti presso il Centro sarà necessario essere in possesso di un documento di identità valido, essere residenti a Roma ed essere inseriti in un percorso di recupero diretto a persone tossicodipendenti.

Gli interventi che si realizzeranno saranno volti alla comprensione delle risorse e dei limiti di ciascun utente, nonché alla creazione di relazioni orientate al mutuo aiuto. Il Centro provvede, inoltre, alla realizzazione di colloqui di sostegno psicologico individuale e di gruppo, e di gruppi di sostegno, tramite i quali, attraverso la condivisione dell’esperienza individuale, viene attivato un processo di conoscenza e riconoscimento mediante il supporto di storie simili alla propria. Inoltre il Centro, anche in collaborazione con l’ACT, interviene su situazioni segnalate dai servizi socio-sanitari e socio-assistenziali, oltre a quelli collegati direttamente o indirettamente con l’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze; lo stesso, inoltre, svolge attività di programmazione, realizzazione e verifica degli interventi e delle prestazioni. Il Centro è in contatto con le strutture sanitarie, socio-sanitarie, terapeutiche e riabilitative del territorio, così da garantire la risoluzione di qualsiasi problematica dovesse presentarsi nell’erogazione del Servizio.