- reset +
Members Login

Home

Servizio di Prevenzione di comportamenti a rischio e promozione di stili di vita sani

PDFStampaE-mail

Sede: via G. Ventura, 60 – 00167 Roma

Tel.: 06.6273654

Fax: 06.4461141

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Sito internet: www.cooperativapegaso.info

Orari del Servizio:

-       Sportello Accoglienza: lunedì, venerdì dalle ore 14:00 alle ore 19:00

-       Sportello di Ascolto: mercoledì dalle ore 14:00 alle ore 18:00 (con prenotazione)

-       Attività di fitness, acquatiche e ludico/motorie/sportive:

- periodo estivo: dal lunedì al sabato dalle ore 16:30 alle ore 19:30

- periodo invernale: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 10:00 alle ore 17:00

Come raggiungere il Servizio: Metro A, fermata Cornelia – Bus 49-446-994

Ente gestore: Pegaso Cooperativa Sociale Integrata

Responsabile del Servizio: dott.ssa Giuseppina Delfino

Pegaso Pegaso

Pegaso Pegaso Pegaso

Utenti destinatari del Servizio

Destinatari primari del Servizio, che interessa tutto il territorio di Roma Capitale, sono giovani e giovani adulti di età compresa tra i 12 e i 30 anni. Destinatari secondari risultano, invece, gli operatori di servizi pubblici e privati operanti, a vario titolo, nell’ambito delle tossicodipendenze.

 

Struttura organizzativa

Responsabile

3 Psicologi Psicoterapeuti

1 Assistente sociale

2 Operatori sociosanitari

4 Istruttori

 

Obiettivi

Il Servizio si configura come luogo di aggregazione giovanile, finalizzato alla prevenzione dell’uso di droghe, nonché di riabilitazione da una condizione di tossicodipendenza già esistente, nel quale viene promossa l’attività sportiva, non solo come occasione di aggregazione sociale e di divertimento, ma anche come processo di crescita e maturazione della personalità dei giovani atleti. Una personalità equilibrata rientra tra i più importanti elementi di protezione dalla droga. A tale proposito, il Servizio, attraverso la realizzazione delle attività, si pone il raggiungimento dei seguenti obiettivi: aiutare i giovani ad affrontare i compiti evolutivi tipici della loro età, evitando che ricorrano all’uso di sostanze stupefacenti, qualora ci siano difficoltà nell’affrontare le fasi di sviluppo e di crescita; esercitare, attraverso lo sport, un effetto dissuasivo sul consumo di sostanze, in quanto l’ambiente sportivo condanna in modo compatto e totale tale abitudine, così che il giovane possa identificarsi con le persone che frequenta durante l’attività sportiva. Tra i fattori che incidono maggiormente sui comportamenti devianti, infatti, oltre alle caratteristiche della persona, si può citare il cattivo esempio fornito dall’ambiente sociale.

In un contesto appropriato, l’attività sportiva è in grado di compensare il manifestarsi di problemi che riguardano altri ambiti della vita. Lo sport rafforza le risorse personali e sociali, inoltre potenzia le competenze che permettono di sviluppare una personalità con importanti capacità adattive. La possibilità di sperimentare le proprie competenze agisce positivamente sul proprio livello di autostima.

Lo sport incide favorevolmente sulle capacità di risoluzione dei compiti di sviluppo, soprattutto se si permette al giovane di vivere, con un adeguato contenimento, esperienze di successo ed insuccesso. La sperimentazione sul proprio corpo dei benefici dell’attività fisica, a breve e a lungo termine, consente di migliorare la fiducia nelle proprie capacità, oltre che le possibilità di controllo di sé.

Il servizio ha i seguenti obiettivi da raggiungere:

-       3.000 contatti annui;

-       somministrazione del Questionario Minerva ad almeno il 60% degli utenti;

-       somministrazione della scheda di primo contatto ad almeno il 30% degli utenti.

Tipologia di approccio

Il Servizio propone la realizzazione di azioni volte a incentivare la pratica sportiva, sia libera che sotto la guida di istruttori esperti, mediante l’utilizzo di una struttura polivalente, composta da una palestra fitness, una palestra cardio e body building, una sala wellness, una segreteria, un’area accoglienza, una sala riunioni, degli spogliatoi con servizi e due piscine all’aperto, collocata all’interno del parco naturale del Pineto.

Le attività sportive previste, organizzate secondo uno specifico programma, consentono sia l’accoglienza di ragazzi in forma spontanea, che l’accoglienza di giovani inviati dalle strutture impegnate nell’ambito della tossicodipendenza. In particolare, le attività ludico-sportive riguardano corsi di difesa personale, danza, body building, cardiofitness, balneazione, acquagym e giochi acquatici.

Inoltre, lo sportello di ascolto psicologico, all’interno della struttura, offre servizi di sostegno e orientamento ai giovani che partecipano alle attività e che hanno il desiderio di migliorare la qualità della propria vita con l’aiuto di un esperto.