- reset +
Members Login

Home

Prevenzione nelle Scuole Secondarie di Secondo Grado – Lotto 3

PDFStampaE-mail

Sede: via Appia Nuova, 1251 – 00178 Roma

Tel.: 06.7188743

Fax: 06.7182507

E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Sito internet: www.ceis.it

Orari del Servizio: martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, dalle ore 8:30 alle ore 13:30

Come raggiungere il Servizio: prendere la linea Metro A (Anagnina), scendere alla fermata Colli Albani. Prendere la linea 664 (Cosoleto). Scendere alla fermata Capannelle/Appia Nuova

Ente Gestore: Raggruppamento con capofila Ce.I.S.- Centro Italiano di Solidarietà don Mario Picchi e partner ACLI Provinciali di Roma

Responsabile del Servizio: dott.ssa Ornella Prete

Utenti destinatari del Servizio

Il Servizio Prevenzione nelle scuole Secondarie di Secondo grado – Lotto 3 pone in atto una serie di interventi di prevenzione delle tossicodipendenze e di promozione degli stili di vita sani, rivolti primariamente a giovani studenti delle scuole secondarie di secondo grado nell’ambito territoriale dei Municipi Ex VI, Ex IX, VIII, IX (nomenclatura ai sensi della Deliberazione A.C. 8/2013, ndr) e secondariamente, al personale scolastico, famiglie, servizi del pubblico e del privato sociale, che operano, a vario titolo, nell’ambito delle tossicodipendenze.

Si intende contattare e sensibilizzare 2000 studenti, all’interno degli Istituti scolastici prescelti, tramite interventi di animazione musicale e spettacolo con la finalità di conoscere le esperienze vissute dai giovani per veicolare pensieri, emozioni, comportamenti positivi attraverso l’interazione tra artisti e studenti. In particolare, le scuole presso le quali sarà realizzato il Servizio sono l’Istituto di Stato per la Cinematografia e la Televisione, Liceo Scientifico Statale Primo Levi, Istituto di Istruzione Superiore Via delle Sette Chiese, Istituto Tecnico Statale Arangio Ruiz, Istituto d’Istruzione Superiore Statale Leon Battista Alberti, Istituto d’Istruzione Superiore Statale Margherita di Savoia, Istituto d’istruzione Superiore Statale Armando Diaz, Istituto d’Istruzione Superiore Statale Charles Darwin, Istituto d’Istruzione Superiore Statale Enzo Ferrari, Istituto Professionale Superiore Statale J. Piaget e il Liceo Ginnasio Statale Immanuel Kant.

 

Struttura organizzativa

Responsabile (Psicologa Psicoterapeuta)

2 Formatore e animatore nelle scuole

2 Animatore nelle scuole

1 Formatore e consulente nelle scuole

 

Obiettivi

Il Servizio si pone l’obiettivo di sviluppare e potenziare le azioni di prevenzione delle tossicodipendenze, nonché di promuovere gli stili di vita sani nei giovani studenti, attraverso l'approccio educativo della peer education e delle tecniche per lo sviluppo dell’intelligenza emotiva.

Tra gli obiettivi:

-       creare gruppi di studenti peer educator al fine di promuovere, tra i giovani e gli adulti significativi, una corretta informazione rispetto ai rischi e ai danni creati dall’uso delle sostanze stupefacenti, così da favorire il protagonismo positivo dei giovani;

-       adottare le stesse modalità espressive degli studenti, trasmettere messaggi sulla prevenzione delle nuove dipendenze, con particolare riferimento alle sostanze stupefacenti e psicotrope, all’alcol, al gioco d’azzardo, all’abuso di internet, del computer e delle nuove tecnologie in generale;

-       favorire il protagonismo positivo dei giovani nell’uso delle risorse informatiche e telematiche;

-       sviluppare la diffusione della peer education nell’ambito della prevenzione delle devianze, oltre che per la promozione della salute psico-fisica, anche in relazione al contesto sociale;

-       individuare, all’interno delle scuole e dei centri di aggregazione, gli adulti più motivati da formare ed informare.

Tra gli obiettivi del Servizio vi è anche quello di formare almeno 100 opinion leaders. Inoltre vi è la finalità di somministrare il Questionario Minerva ad almeno l’80% degli utenti contattati.

 

Tipologia di Approccio

Il Servizio utilizza la strategia psico-educativa della peer education, con un approccio di tipo educativo e pedagogico, che si focalizza sugli aspetti educativi e psicologici dello sviluppo. I peer educators formati sono in grado di mettersi al servizio degli altri studenti, spronandoli e motivando il loro impegno, la capacità di collaborare e la loro autostima.

Il lavoro sulla formazione dei peer educators passa per tre passaggi: l’individuazione e la formazione dei ragazzi idonei; processi di autoformazione e di conoscenza propedeutici all’acquisizione di nuove convinzioni; l’incontro tra i peer educators ed i loro coetanei.