- reset +
Members Login

Home

Borsa di studio ACT: premiati i vincitori

PDFStampaE-mail

Si è svolta oggi, 18 gennaio 2012, presso la Sala Conferenze dell’Istituzione, in via Voghera 35/A, la cerimonia di premiazione delle borse di studio dell’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, Istituzione di Roma Capitale, rivolta a giovani laureati in Psicologia e Medicina e Chirurgia che vogliono operare nell’ambito dei servizi alle persone con problemi di tossicodipendenza. La borsa di studio è stata istituita in concorso con le Scuole di Specializzazione in Psicoterapia e gli enti che realizzano corsi di Psicodiagnosi, riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

I vincitori sono 15 giovani studenti di età compresa tra i 27 e i 30 anni, giudicati meritevoli da una giuria di Psicoterapeuti. I giovani vincitori avranno la possibilità di iscriversi, a titolo gratuito, al primo anno dei corsi di specializzazione o usufruire di un riduzione del 50% sul costo previsto per le prime due annualità.

Alla cerimonia, hanno partecipato l’Assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale, Gianluigi De Palo, il Consigliere di Amministrazione e il Direttore dell’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, Santo Rullo e Massimo Canu, oltre ai rappresentanti degli Istituti di formazione.

Nel corso dell’evento, l’Assessore ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa promossa dall’Agenzia per dare «una risposta concreta all’urgenza di stabilire un patto educativo tra istituzioni, scuola e società civile, per vincere insieme la sfida educativa in tema di dipendenza». L’Assessore De Palo ha poi ringraziato i giovani vincitori, evidenziando come nella realtà capitolina ci siano «studenti che vogliono mettersi a servizio della città».

«L’educazione tra pari - ha aggiunto De Palo - sarà il metodo che consentirà ai ragazzi con forme di devianza di avere dei punti di riferimento positivi tra i loro coetanei. Consigli, aiuti e un’appropriata educazione possono dimostrarsi molto efficaci nell’educare all’uso di comportamenti sani. Con i giovani operatori possiamo superare le barriere di comunicazione ed entrare nel mondo giovanile con strumenti adeguati e puntuali, al passo con i tempi e aggiornati ai più recenti metodi scientifici».

L’Assessore De Palo ha consegnato ad ogni vincitore un attestato recante il nome della Scuola di Specializzazione, presso il quale si svolgerà il percorso di formazione. I rappresentanti degli istituti hanno poi ricevuto, sempre dalle mani dell’Assessore, un attestato di ringraziamento per la disponibilità e la collaborazione offerte all’Agenzia e a Roma Capitale per la buona riuscita dell’iniziativa.

A margine dell’evento, il Presidente dell’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, Luigi Maccaro, ha evidenziato l’importanza «della conferma, per il secondo anno consecutivo, della collaborazione tra l’Agenzia, le Scuole di Specializzazione in Psicoterapia e gli enti specializzati, per offrire ai giovani laureati una grande opportunità di formazione e specializzazione. È necessario che gli operatori impiegati nei servizi siano figure altamente qualificate, con una preparazione quanto più specifica, per rispondere ai bisogni e alle esigenze delle persone che entrano in contatto con il fenomeno della tossicodipendenza».

 

Guarda su Flickr le foto della cerimonia