- reset +
Members Login

Home

Cyber Drugs

PDFStampaE-mail


Le cyber droghe si sono affacciate di recente sul palcoscenico delle sostanze psicotrope. Sono annoverate fra le “nuove droghe”, ma in realtà non sono di natura né chimica né vegetale. Le cyber droghe sono onde sonore tra i 3 e i 20 hertz, cioè infrasuoni. I file sono disponibili in formato audio e sono conosciuti come I-dose e file-droga. La durata varia da pochi minuti a mezz’ora. Gli infrasuoni delle cyber droghe hanno la capacità di sommarsi agli effetti dell'ecstasy, provocando allucinazioni e alterazioni percettive. Le cyber droghe richiedono l'apporto dell'individuo che, per ottenere gli effetti desiderati, deve trovarsi in uno stato di completo rilassamento, al buio e concentrato esclusivamente sulle onde sonore. Gli effetti cominciano a manifestarsi dopo 3-4 dosi. Le I-dose inducono una forte dipendenza psicologica e neurologica dovuta all’assuefazione del cervello a questi infrasuoni.