Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze - Istituzione di Roma Capitale

L’IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE PER ARGINARE IL FENOMENO DELLA BABY PROSTITUZIONE PDF Stampa E-mail

Educare a crescereLunedì 14 aprile 2014, presso la Sala delle Colonne della Camera dei Deputati, si è svolto il convegno “EDUCARE A CRESCERE: la Baby Prostituzione e i mezzi di comunicazione nell’Era della Globalizzazione”, realizzato con il patrocinio dell’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze.

L’iniziativa, promossa dall’Associazione “L’Albero Verde della Vita” e da “Il Festival della Vita”, in collaborazione con FIABA, ha avuto come obiettivo quello di informare e sensibilizzare sul fenomeno sempre più dilagante della prostituzione minorile, analizzando il ruolo che i media rivestono nel processo educativo dei giovani.

I nuovi media stanno rivoluzionando il modo in cui gli adolescenti si rapportano con se stessi e con il mondo esterno, moltiplicando stimoli, occasioni di incontro e situazioni di pericolo. Spesso è il web a fornire spunti e strumenti per la messa in atto di comportamenti a rischio: la diffusione di spazi in cui è possibile attingere ad esperienze e comportamenti nocivi per la propria salute psico-fisica, senza che ci siano filtri interposti, ad informare sulla pericolosità di tali azioni, può fare della Rete una vera trappola.

La fragilità di alcuni ragazzi, acuita da condizioni di particolare disagio o da una sostanziale disattenzione dei genitori, spesso conseguenza di una difficile gestione della vita lavorativa e dei ritmi quotidiani, li vede fortemente esposti agli stimoli esterni, rendendoli facili prede di esempi comportamentali negativi. In assenza di un modello di riferimento familiare, in grado di trasmettere valori solidi su cui poter improntare la propria identità, talvolta sono portati a costruire una falsa immagine si sé, anche in relazione agli esempi comportamentali offerti dai mezzi di comunicazione di massa.  L’ossessiva esposizione del corpo, il porre l’accento sul denaro quale principale fonte di soddisfazione personale e affermazione sociale, lascia spesso passare l’idea, attraverso i media, che il corpo sia un oggetto da esibire e commercializzare, anziché un valore da rispettare e tutelare. Il fatto di percepire il proprio corpo non come un valore da difendere, ma come una prodotto da mettere in vendita e far abusare, porta ad una svalutazione di sé e ad una mancata raffigurazione della propria vita come valore intrinseco. Tale percezione di sé può sfociare nel consumo di alcol e droghe, in cui si ricerca un piacere fine a se stesso, la possibilità di sperimentare sensazioni di esaltazione e di onnipotenza o la necessità di colmare un vuoto interiore dovuto ad una mancanza di valori su cui fondare la propria esistenza.

Nell’ambito del proprio intervento all’interno del dibattito, l’Agenzia ha sottolineato come l’espressione “educare a crescere” riassumesse efficacemente le tipologie di intervento messe in atto negli ultimi anni per salvaguardare il benessere e la salute dei ragazzi, partendo dal presupposto che la crescita non sia un processo individuale, ma un percorso che necessita di essere accompagnato, orientato e salvaguardato.  L’educazione, quale strumento in grado di favorire un sano sviluppo, basato sull’acquisizione di una consapevolezza di sé e del valore intrinseco della propria esistenza, favorisce il processo di maturazione nei ragazzi, consentendo loro di instaurare relazioni sane e di acquisire gli strumenti per valutare le conseguenze delle proprie azioni e orientare le proprie scelte in maniera positiva.

A partire dal 2009, con l’Istituzione del “Nuovo Quadro dei Servizi Cittadino”, alle tradizionali politiche di trattamento e cura di persone che vivono il problema della tossicodipendenza, l’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze ha affiancato una politica d’intervento basata sulla prevenzione dell’emarginazione, del disadattamento sociale e dei comportamenti devianti e a rischio, situazioni che alimentano fenomeni come la prostituzione minorile.

Particolare attenzione è stata rivolta ai giovani, maggiormente vulnerabili in virtù della loro fase di vita, affinché potessero ricevere un messaggio chiaro ed inequivocabile di ricerca della libertà, non solo dalle droghe, ma anche da comportamenti dannosi per il loro benessere psico-fisico, riportando l’attenzione sul valore della vita e dell’essere umano. Un ruolo fondamentale è stato rivestito dagli interventi rivolti alle famiglie, dove possono verificarsi situazioni di disagio in grado di favorire il disadattamento dei giovani.

In  un’ottica di implementazione degli interventi finalizzati alla prevenzione del disagio e alla promozione di stili di vita sani, nell’ambito del “Nuovo Quadro dei Servizi Cittadino”, sono stati attivati, per la prima volta, 9 nuovi servizi, tra i quali 2 Servizi di prevenzione sul web; un Servizio di prevenzione dei comportamenti a rischio e promozione di stili di vita sani; la prima Comunità Giovanile in Italia finanziata da un ente locale; 5 Servizi di prevenzione nelle Scuole Secondarie di secondo grado operanti in ciascuno dei 15 Municipi romani.

In 21 mesi di attività, ovvero nel periodo compreso tra il 3 maggio 2012 e il 2 febbraio 2014, i Servizi erogati dall’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze hanno totalizzato 184.827 contatti (119.408 nell’ambito della prevenzione sul web; 23.074 nell’ambito della Prevenzione dei comportamenti a rischio, 38.989 nell’ambito della Promozione di stili di vita sani), con un importante aumento percentuale dei contatti realizzati nel 2013, rispetto a quelli totalizzati nel 2012. Un risultato estremamente significativo che denota un aumento dell’interesse da parte dei ragazzi, coinvolti nelle attività di prevenzione, i quali, attraverso il confronto con gli operatori e lo scambio di informazioni tra pari, riescono ad assumere maggiore consapevolezza in merito ai rischi connessi all’uso di sostanze, nonché in merito all’importanza di avere un sistema di relazioni in grado di supportare un percorso di crescita e maturazione attraverso gli stili di vita sani. Tali risultati rendono evidente come le categorie degli adolescenti e dei giovani adulti, quando possono usufruire di spazi e progetti che promuovano l’agio come alternativa al disagio, rispondano positivamente alle attività ed ai progetti che gli permettono di vivere una vita sana e di crescere in una condizione orientata al benessere. Risulta fondamentale, in tal senso che le Istituzioni incidano profondamente sui fenomeni correlati all’area del disagio giovanile, in termini di attenzione e impegno economico, così da poter sempre più incidere verso la creazione di un mondo migliore.

 


Pagina 1 di 173

IN EVIDENZA

GLI INTERVENTI DI PREVENZIONE IN RELAZIONE ALLA POPOLAZIONE TARGET

News image

Il concetto di prevenzione racchiude, in se, numerose sfaccettature. U...

EYEBALLING: UN SERIO RISCHIO PER LA SALUTE

News image

Fra le ultime, pericolosissime, mode associate al consumo di alcol, tr...

KRATOM

News image

Desta particolare preoccupazione il diffondersi, in Italia, di una n...

IL TABACCO DANNEGGIA ANCHE LA COLONNA VERTEBRALE

News image

Che il tabacco sia dannoso per la salute umana è una verità ormai acce...

NOSTRI EVENTI

“ROMA IN UN CLICK”: LA FOTO VINCITRICE DEL CONCORSO

News image

“Sky is the limit”, il limite è il cielo. Questo il titolo dell’imma...

“ROMA IN UN CLICK”: AL VIA IL CONCORSO FOTOGRAFICO DELL’ACT.

News image

L’arte, in quanto inno alla bellezza e veicolo privilegiato per espr...

RINVIO ASTA PUBBLICA

News image

L'Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, Istituzione di Roma Ca...

AGENZIA CAPITOLINA SULLE TOSSICODIPENDENZE: PRESENTAZIONE RISULTATI

News image

Per il quinto anno consecutivo, l’Agenzia Capitolina sulle Tossicodi...

EVENTI IN COLLABORAZIONE

L’IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE PER ARGINARE IL FENOMENO DELLA BABY PROSTITUZIONE

News image

Lunedì 14 aprile 2014, presso la Sala delle Colonne della Camera dei D...

Dall'ACT, un'iscrizione gratuita per il Workshop "Training Autogeno Inferiore"

News image

L’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, grazie alla convenzione ...

Due borse di studio per specializzarsi nelle Arti Terapie

News image

L’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze comunica che, a seguito d...

Ciclo conferenze "Le Arti Terapie: una nuova professione"

News image

L’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, Istituzione di Roma Capi...